Nel settembre 2017, Donzelli è tornata a pubblicare i versi di Guido Mazzoni, già autore de "La scomparsa del respiro dopo la caduta" (in "Poesia contemporanea. Terzo quaderno italiano", a cura di F. Buffoni, Guerini, 1992) e "I mondi" (Donzelli, 2010).

"La pura superficie" è un prosimetro composto da cinque sezioni in versi, intervallate da quattro prose cadenzate, I destini generali, "Angola, Sedici soldati siriani" e Genova. Nella forma, come anche nel contenuto, queste quattro ‘liriche’ rinunciano alla verticalità del verso, senza per questo depotenziare l’atto linguistico in sé. Avviene invece il contrario: la tensione orizzontale della parola moltiplica luoghi e personaggi narranti e narrati, negando ogni forma di introspezione o rivelazione epifanica a proposito degli stessi e costringendo il lettore a restare in superficie.